INTERVISTE

Wigsoo Intervista: TRE e i Sottotono

babox> Iniziamo subito a parlare del nuovo album che uscirà ad Ottobre. Innanzitutto se si, in cosa si distinguerà dai precedenti album de La Fossa e poi presentacelo in tutto e per tutto (featuring, distribuzione, produzioni, ecc..).

Wigsoo: Il cd è prodotto interamente dalla OBT di cui io ne sono il produttore esecutivo, sono anche il produttore delle strumentali assieme a Martinez, mentre per quanto riguarda la distribuzione è ancora da definire ma sicuramente il cd sarà reperibile anche tramite internet .Abbiamo anche avuto proposte dalle major ma loro ti vincolano per fare cose più commerciali.Gli MC sono gli stessi con l’aggiunta di Skaz che questa volta è stato più partecipe a tutto il lavoro tutti sono maturati e i testi sono sempre senza compromessi e senza mezzi termini. C’è una evoluzione anche a livello musicale ,insomma un lavoro più maturo in tutti i suoi aspetti che, rende il prodotto più “commerciabile” senza rinunciare assolutamente a quello che è stata sempre La Fossa. In questo album non abbiamo fatto nessun featuring per una scelta personale anche perchè devi incontrarti con delle persone anche nei contenuti e noi ci teniamo molto ai contenuti

Come pensate di essere accolti dalla scena hip-hop italiana con questo nuovo album? E soprattutto se vi interessa essere accolti in qualche modo?

Sinceramente (ride), sinceramente non me ne sbatte un cazzo proprio un cazzo anche perchè secondo me la scena non esiste più. Non c’è nessuno che può giudicare e nessuno può giudicar nessuno.

Ora facciamo la solita domanda di rito che si fa ultimamente cioè: come vedi la situazione hip-hop in Sardegna e in Italia?

La Sardegna è un piccola “oasi” ci sono tantissimi artisti si produce molto e si lavora molto. In Italia l’hip-hop piano piano ha dato segnali di cedimento questo perchè a mio parere mancano delle basi solide dove attingere e la mancanza di verità ha fatto in modo che anche le poche persone che si sono avvicinate senza saperne niente di hip-hop ad un certo punto hanno voltato le spalle a questa cultura che mancava di sostanza. Bene o male prima si trovavano le piste black ora si contano sulle dita di una mano. Speriamo che in futuro ci sia una ripresa anche perchè adesso siamo nella fase che chi ci crede va avanti.

Senti chiarisci, se ti va, un po’ il “discorso Sottotono”.

Il “discorso Sottotono” è chiuso proprio chiuso. Sono morti e sepolti abbiamo avuto da poco un’altra storiaccia perchè sono venuti a Carbonia per un concerto e ci hanno mandato a fare in culo di fronte a tutta la gente. Noi non c’eravamo perchè interdetti dai carabinieri ma io sono del parere che solo le montagne non si incontrano mai, ma le persone si.

Non vorrei soffermarmi troppo sui Sottotono ma gira voce che Maku Go ha preso basi vostre e dei Sa Razza per poi passarle ai Sottotono è vera questa voce o è una grande cazzata?

Diciamo che è vera ma quello a cui ci riferiamo noi è che loro hanno preso il nostro modo di fare rap. Nel rap succede che uno ti prende un giro di basso ma non si tratta di plagio. Ma loro hanno rubato il modo di fare le basi, il rap, lo stile. I modi che hanno imposto i Sottotono erano quelli che stavano caratterizzando gli anni miei e di Quilo ma noi per problemi finanziari non siamo riusciti ad uscire e loro avendo più soldi sono usciti prima.

Premettendo che sul nostro sito ci sono MP3s tutti legali. Cosa ne pensi della diffusione degli MP3s, di Napster e di tutti quegli altri programmi che permettono appunto di scambiarsi MP3s?

Da una parte è una cosa positiva dall’altra ha i suoi contro. Ti fa pubblicità ma allo stesso tempo ti taglia le gambe. Comunque se uno deve sfondare sfonda non è Napster che mette in ginocchio il mercato discografico i discografici trovano altri modi.

Andreste mai al FestivalBar o a San Remo?

Ci andrei per andarci con la mia musica. Ci andrei di brutto per cantare QUANDO LA TROIA SUCCHIA.

Se vuoi aggiungere altro aggiungi.

Vi ringrazio per il supporto che date e continuate così

Comments

Sign In