INTERVISTE

BS Crewz Intervista: Il Rap per i poveri

Nel territorio urbano crescono nuove realtà basate su tematiche sociali. E certamente il caso della “BS Crewz”, un duo musicale formato da Stefano Zoncheddu ed Emanuele Perra, che sabato prossimo, nei locali dell’oratorio della Medaglia Miracolosa presenterà il suo primo disco, il cui ricavato verrà devoluto in parte in beneficenza per il quartiere.
“Il nostro vuole essere un impegno concreto per un rione che attraversa grandi difficoltà”, spiega Stefano, ventenne da sempre con l’hobby della musica. “Anche noi nel nostro piccolo vogliamo fare qualcosa per aiutare chi vive in questa zona. Quello che riusciremo a raccogliere verrà donato a padre Michelangelo che lo utilizzerà nel migliore dei modi per far fronte alle emergenze più gravi che queste parti non mancano certamente”.

La Serata denominata “Rap underground” vedrà i due ragazzi alle prese con alcuni brani del disco che verranno proposti per la prima volta dal vivo davanti a un pubblico che gli stessi musicisti sperano che sarà numeroso. I testi dei brani contenuti nel CD rispecchiano fedelmente la società odierna e le problematiche sociali con cui il quartiere da sempre deve confrontarsi.
A seguire sono previsti un rinfresco e una festa da ballo in musica rigorosamente Rap.
Anche la Circoscrizione 2 plaude all’iniziativa. Secondo il presidente Edoardo Tocco “è significativo che ragazzi di vent’anni non pensino solo a divertirsi ma abbiano un occhio di riguardo nei confronti della comunità in cui sono cresciuti. Di questi tempi l’impegno nel sociale è più che mai bene accetto”.

Il disco autoprodotto si intitola “Parole & Destini” contiene 13 brani cantati in italiana e in lingua sarda ed è in vendita nei negozi di dischi cittadini.
(m.c.)

Unione Sarda 14.04.2004

 

Comments

Sign In