INTERVISTE

Tower Nerz Intervista: Anime Della Strada

1) Da chi è composta la Tower Nerz?

K: è composta da me (kiral) da deceit krazie pablo e dante.Solo krazie e
pablo ke sono due fratelli vengono da un paese vicino a Portoscuso ovvero
Cortoghiana.Tutti dal basso sulcis comunque.

2) Quando è nata? i componenti sono sempre stati gli stessi?

K: eravamo tutti nella stessa scuola e tra scambi di cassette intorno al
1996 uscivamo nello stesso gruppo e piano piano abbiamo formato la crew.

3) La vostra crew coltiva tutti e 4 gli elementi?

K: Guarda personalmente non ho mai saputo fare un cazzo e ho sempre e solo scritto, non faccio nemmeno freestyle perchè non ne ho voglia e non ho nemmeno fatto un beat in vita mia. Mi è sempre piaciuto scrivere registrare e basta e andare alle jam dove c’erano gruppi che ascoltavo da tanto come
kaos,colle,turi,gatekeepaz e altri. Ho seguito le jam provinciali con i gruppi locali ma le ho stufate quando ho visto che invitavano sempre le stesse persone che preferivano attirare 10 fly girl sfigate sotto il palco anzichè dire qualcosa nei testi. Sono in pochi sotto il palco a capirci qualcosa.Krazie invece fa il dj con molta passione,si è dedicato anche al writing e si è sparato molti treni un pò di anni fa,secondo me tra tutti meriterebbe più spazio ma lotta contro i problemi della vita,qualcuno la chiama mancanza di fotta..io mancanza di lavoro,soldi e quindi sbattimenti e di conseguenza visibilità e sicuramente tranquillità personale per portare avanti questa roba.Produce beat e scrive mentre Pablo oltre ad essere un bravissimo breaker produce e non è un mc. Lavora molto e non si dedica più come un tempo.Deceit scrive e produce.E dante scrive e rappa pure lui ma non c’è mai dobbiamo sempre andare a cercarlo!

4) E’ il vostro primo cd,a livello di Tower Nerz? Dove è stato registrato?

K: a casa di deceit con un microfono da 80 euri il cool edit e un computer.E’
una carognata però se lo porti da cetta (un nostro carissimo amico) ti trasforma il suono, pulisce le track e fa pompare un pò di più i bassi e il suono è quello che sentite.Non ci siamo mai fidati di tutti questi vicini di casa con lo studio,contaminano le nostre idee. Meglio tutto a casa nostra.Io ho già fatto un demo nel 2003 e questo a livello Tower è il primo e adesso ci
ritroveremo per vedere cosa tirare fuori nel prossimo cd.

5) Potete descrivere le tracce del cd?  Chi ha curato le produzioni, gli scratch, le liriche?

K: tutto curato da cetta il nostro executive producer!il cd è molto vario
non avendo uno stile che ci differenziasse dal resto della scena
(dialetto,hardcore,funk) abbiamo mescolato di tutto.
La prima track parla del nostro modo di lavorare e come siamo noi come gruppo (“tower nerz”) la seconda (“dimore filosofali”) è il nostro pensiero sulla chiesa e tutte le cose che riguardano i misteri del tempo,la terza (“le ali della libertà”) molto estiva parla della sensazione di libertà che ci da la droga (il ritornello è il più bello del cd).La 4 (“gemini”)è il pezzo solo di krazie molto potente con un doppio beat che rievoca un idea di krs one da i got next molto figa! La title track “anime della strada” parla della notte e della sua suggestiva atmomsfera tenebra. Niente di terror alla crime boss però,non preoccupatevi. Con quel beat alla dj babu!”Ogni riferimento pt.1″ è un gioco di rime.”il mercato degli schiavi” con il beat di Cetta (l’unico non prodotto da noi) parla della nostra scelta di non far parte del mercato in maniera ironica. Diciamo che non siamo affidabili.”a monte”serissimo e molto particolare,botta e risposta tra krazie e deceit sulla realtà di oggi.”dove siete” è un calcio in culo per chi ci giudicava “bboy” solo dall’aspetto.Io non voglio ne essere un bboy ne altro,voglio fare la mia musica e così la mia gente che non si è mai tradita. Fuori dal business è la track solista di Deceit e il titolo dice tutto. “opinioni” non ti so dire nulla,eravamo sballati persi quando l’abbiamo registrato e se è finito dentro l’album c’è finito per caso!scherzi a parte l’abbiamo fatto per ridere.”parole contro il vento” è molto depression, tanti problemi e tanti stress.In tanti si rispecchiano in questo pezzo.”realtà alterata” è un sabato night pieno di fumo donne e alcool!”il trucco” non si può descrivere,l’ascoltatore deve capirlo da solo. Il mio pezzo da solo “boogie nerz” descrive l’amore per questo genere e per l’emozioni che provo grazie a questa musica.”non si batte chiodo” vi basta il titolo.” gente del sud” è il pezzo dedicato alla nostra terra con i suoi problemi. Per me è il pezzo più bello del cd.”ogni riferimento pt.2″segue la prima parte.”sensazioni”
è un’autobiografia per tutti. Si chiude con “la tua mente non si allena” è
un funk d’azione per chiudere in bellezza.Maggior parte dei beat sono di
deceit l’altra metà se la sono divisa Pablo e Krazie.

6) Vorrei sottolineare il concetto di “fuori dal business”; cosa pensate dell
esposizione “mainstream” di alcuni artisti nazionali, con video su mtv e cachet decuplicati? Secondo voi è un bene o un male per la nostra cultura?

K: Ognuno viene messo sotto contratto per attirare un certo pubblico,mondo marcio è per i 13 enni che si comprano le collane d’oro e ascoltano 50 cent,Tormento è per chi ha problemi di cuore mentre i Cor Veleno hanno talento ma si fanno condizionare dalla major e hanno deluso parecchio. Penso che in Italia tutta la roba uscita dopo il 1999 è poco credibile e chi è uscito in questi anni e mi piace è solo Fabri Fibra perchè fa rap irriverente e fa comodo a molti mc italiani che vedono la luce grazie a lui nonostante lo attacchino con scarsissimi dissing. C’è solo lui adesso e tutti gli altri rosicano. L’italia ormai è allo sbando in tutti i settori,l’hip hop non è pace unità e rispetto come si dice in giro ma è una cosa molto complessa,troppi alti e bassi.Troppi finti amici.Ci vorrebberò duemila discorsi.

7) Come vedete la situazione nell’isola? C’è qualche artista o gruppo con cui vi piacerebbe collaborare?

K: Mefisto (Mefis Depedis NDR) è l’unico che mi piace,quello che scrive colpisce!Ogni tanto ci sentiamo poi si vedrà.Poi c’è qualche produttore in gamba di cui mi potrei fidare.Mi piace la roba che fa Isma.

8) Capitolo live:come vi state muovendo? Vi si vede poco in giro;è una vostra scelta, o ci sono altri motivi?

K: Si nostra scelta come gruppo ma io credo che mi farò vedere in giro presto ho il mio quadro in testa. Devo solo mettere in piedi un personaggio affidabile e sicuro così non mi lanciano le banane sul palco.

9) Kiral, se non ricordo male,tu facevi parte di altre crew,com’è la tua
situazione attuale?

K:finito tutto era solo una ragazzata nata per sentirci più fighi e non c’erano
amici veri,io giro con questi 4 matti e solo con loro posso lavorare e fare
la mia roba in piena libertà.Tanti sono solo conoscenti e sono spariti come
la scheda sim di un cellulare rubato.Si chiamava soul of street ricordi?solo
key b (sardus fader) e boom meritano rispetto e con loro ci becchiamo sempre!

10) Dopo questo cd,ci sono altri lavori in cantiere(album solo,mixtapes,ecc)?

Il mio da solo sicuramente uscirà ma non so quando,ci sto lavorando. Mentre con la Tower forse resterà “anime della strada”.Io sicuramente non scappo da nessuna parte.

11) Ringraziandovi per l’intervista,volete fare dei saluti?

A te Max grazie per lo spazio e a chi capisce quest’intervista!Ho parlato
solo io perchè tutti gli altri sono in vacanza da una vita!Ho cercato di
non annoiare nessuno.Un saluto anche per tutti quelli che lavorano in questo
sito!

intervista a cura di Max Lelli – HipHopZone

Comments

Sign In