INTERVISTE

DJ Nike Intervista: DJ, Producer & DMC World Champion

Nicola Spiga aka Dj Nike è uno dei dj producer sardi più conosciuti in Italia. Dotato di tecnica sopraffina si è fatto conoscere in tutto il mondo grazie alle selezioni Dmc World Champions. Ha inoltre collaborato con innumerevoli artisti e portato in alto il nome della Sardegna con lo storico gruppo Rap dei Sa Razza.

La tua carriera è ricca di soddisfazioni. Cosa ti ha portato ad iniziare a coltivare la passione per l’Hiphop e la Rap?

Ho iniziato con feste tra amici quando non avendo mezzi pur di suonare si miscelava la musica con dei mangia nastri (1989) in seguito ho potuto comprare attrezzatura e la passione per lo Scratch è venuta istintiva appunto una parte della cultura Hiphop insieme ai Mix Tape un modo come un’altro di proporsi e riascoltarsi…

Quali sono state le tue collaborazioni da deejay e poi da produttore?

Nei primi anni era un continuo allenamento ai piatti e le collaborazioni erano essenzialmente con amici ma per lo più per puro divertimento. Poi più avanti sono iniziate le prime vere collaborazioni sia in consolle per varie gare in team che come produttore musicale… le gare Dj Convetion (finale Ligure discoteca Covo primi classificati insieme a Matteo Girometti nonchè finalisti ai primi campionati italiani del 1995), fruttarono l’uscita del primo disco (un duo rap molto alle prime armi dal titolo “To Be”) in collaborazione con Corrado Sorrentino anche lui dj con cui poi saremo andati a fare il campionato Dmc del 1996 in team con Massimo Addis noto per i sui scratch… con il nome Trinità conquistando il 4°posto a Napoli.

Ti sei distinto da altri dj per la tua tecnica sopraffina. Hai rappresentato l’Italia nel Dmc World Champions?
Ti ringrazio! Forse merito del duro allenamento e grazie alle persone che mi hanno aiutato ho potuto arrivare ai campionati italiani Dmc vincendo e rapresentando l’Italia ai mondiali del 1997 col 9°. Tutto dopo aver fatto 5 anni di gare e aver difeso il titolo per ben due anni di seguito ottenendo un 2° e 3° posto agli italiani Dmc nel 1998/99.
Le gare Dmc. italiane all’inizio venivano strutturate in zone tipo Nord, Centro, Sud e prima di passare in finale, si facevano le qualificazioni nel propio girone d’apartenenza… per i mondiali si faceva tutto nello stesso giorno qualificazioni di pomeriggio e finale la notte…

I dj’s che avevi sfidato in quella gara sono diventati famosi in tutto il mondo! Ricordi alcuni nomi e con chi collaborano ora?

Non sono così informato ma credo che il vincitore dell’anno 1997 Dj A-Track, Canadese abbia fatto tantissime cose fra i mix tape elle serate tour in tutto il mondo. Sicuramente produzioni a palla del resto era il vincitore dell’anno, giovane e di belle speranze…
Dj Momo 2° posto noto dj producer inglese, Dj Crazy B 3° posto per lui, produce per il gruppo Aliance Ethnic… insomma credo che un pò tutti abbiano poi portato alta la bandiera dmc ovunque andassero…

Quali sono i gusti musicali di Dj Nike?

Ascolto di tutto anche se credo delle volte per deformazione professionale in realtà la musica tutta mi ha sempre dato stati d’animo belli, bellissimi appunto perchè vari anche se tra la musica classica che ascolto delle volte solo per star tranquillo rilassato e la musica sarda preferisco la seconda… ho iniziato devo dire con un ascolto per l’Hiphop istintivo e chiaramente nei miei set l’ho sempre proposta… il mondo dell’Hiphop è molto vario sarrebbe credo un’offesa non citarli tutti anche perchè dall’inizio fino ad oggi ho miscelato le loro canzoni e tutte ti giuro erano una bomba….

Continuando il racconto delle tue esperienze professionali i Sa Razza sono stati una tappa importante per te. Chi erano i Sa Razza e cosa volevano rappresentare con la loro musica?

Conobbi Ruido componente del gruppo Sa Razza dopo i campionati del 97 di lì a poco avevamo collaborato insieme per un disco dal titolo “C’è che scraccio” poi poco dopo conosciuto Quilo iniziai con piccole conparse nei live dei Sa Razza, facevo la mia performace, per poi collaborare a tempo pieno nelle loro produzioni con il primo lp uscito “E.y.a.a.” il gruppo si presentava con 5 elementi(Quilo, Raio, Indio, Micio P. & Dj Nike) essenzialmente il gruppo per me rapresentava molto la musica Hiphop sarda di grande potenziale artistico (ben nota a tutt’Italia come Sa Razza già dai primi anni 90)…
Il gruppo ha dato molto a ogni elemento, perchè affiatati e perchè in fondo ci si divertiva a fare della musica e portarla in ogni posto che ci capitava, per me è stato un bel periodo e lo porterò con me come tale… i testi parlavano un pò di tutto ciò che circondava la nostra vita e molti erano dotati di grande carica, intendo quella che ti fà muovere ballare insomma una bella esperinza e stata credo per tutti noi…

Hai dei progetti riguardanti il tuo futuro?

Ho finito da un pò un progetto che ha di bello le radici Hiphop contaminato relativamente da suoni sintetici ma anche da quelli suonati da musicisti intendo, che mi hanno dato una mano in vari pezzi come Alessio Olla noto chitarrista dei Non Soul Funky ma per lo più una miscela esplosiva dai toni black, il progetto si chiama Underballs di bello e che vi è una collaborazione video con il regista del video “Grandu Festa” Federico De Virgilis che ha curato le parti video…

Dj Nike è un punto di riferimento per tantissimi giovani che amano la Rap e l’Hiphop. Che consiglio vuoi dare a chi sogna di realizzarsi come dj seguendo le tue orme?

Ti ringrazio per questo… ma per prima cosa ascoltate tanta musica dateci dentro fino a che non siete veramente soddisfatti… Dj Nike

Intervista estratta da Crastulo.it a cura di Alex Prax

 

Comments

Sign In