RECENSIONI

Phobik Team – L’Inizio Della Fine | Recensione

Rispetto a “Mondo immondo”, demo che abbiamo già commentato qualche anno fa, Phobik si presenta assieme al suo team, completato da Pelipe e Dj Trek. L’intento del trio è il seguente: creare una nuova musica; un nuovo modo di trasmettere emozioni, sensazioni, stati d’animo; un nuovo tipo di espressione e sonorità; mica poco quindi… E in effetti “L’inizio della fine” è un innegabile passo in avanti se prendiamo “Mondo immondo” come termine di paragone: l’mc ha sensibilmente migliorato la propria scrittura, i testi non sono banali e scansano i luoghi comuni di numerose produzioni casalinghe, i beat vanno nella medesima direzione alternando synth e un pizzico di Rock (in particolare nelle collaborazioni tra Jcuba e Diego Soddu). L’impressione, però, è che di nuovo non ci sia poi molto, dato che si percepisce (ancora) una marcata somiglianza con Caparezza: refrain, metriche, voce e perfino una certa ricerca terminologica, fanno subito pensare all’artista pugliese, il plagio è lontano, sia chiaro, ma la somiglianza resta. In ogni caso, bisogna dire che “L’inizio della fine” è un’autoproduzione di buona fattura, di tracce che potevano essere escluse ne ho contate giusto un paio (cioè “Ridete” e “Phottiti Phobik”), ma il livello complessivo, pur se con qualche sbavatura e a patto che piacciano questo tipo di sonorità, è un saldo punto di partenza per il Phobik Team.

(Bra)

fonte: http://www.rapmaniacz.com/old_site/PhobikTeam11.htm

Comments

Sign In